Effetto sottobase

L'effetto underbase è usato per creare uno strato di "primer" di colore base su cui l'immagine vera e propria sarà stampata.

  • Una base solida è generalmente usata con oggetti vettoriali e testo. Consiste in uno strato solido di un singolo colore spot, tipicamente bianco, che segue il contorno degli oggetti sopra di esso. L'inchiostro è sempre al 100% di copertura. Una sottobase solida può essere della stessa dimensione degli oggetti sopra di essa, strozzata per adattarsi ai margini dell'oggetto, o sfumata per estendersi fuori dai margini.
  • Una sottobase variabile è usata con bitmap e gradienti. La densità della sottobase varia per corrispondere all'immagine sopra. Questo permette al colore del supporto di mostrare attraverso un'area trasparente (un'immagine, per esempio).

 

EffectsUnderbase.png
Sottobase solida Bitmap originale Sottobase variabile

Dopo aver creato un underbase, l'underbase e gli oggetti associati vengono uniti in un oggetto composto. Questi fanno uso del colore spot Underbase. Questo colore spot dipende dal dispositivo, ma la stragrande maggioranza dei dispositivi che supportano le underbase lo usa. Se usi un colore diverso per una sottobase, DEVE essere un colore spot.

Creazione di una base solida

  • Selezionare gli oggetti desiderati.
  • Dal menu Effetti, puntare su Sottobase e selezionare Sottobase solida.
    • La scheda Sottobase appare in DesignCentral.
      mceclip0.png
  • In DesignCentral, selezionare Strozzaturamceclip3.png o Spurgomceclip4.png
  • Impostare la dimensione dello strozzamento o dello spurgo nel campo Choke Distance mceclip5.png.
  • Selezionate With holes (Con fori) per fare dei fori nella sottobase sotto qualsiasi foro negli oggetti selezionati sopra. mceclip10.png
  • Selezionare il colore della sottobase dall'elenco a discesa. mceclip9.png
  • Fare clic su Applica.mceclip11.png

Creazione di una base inferiore variabile

Una sottobase variabile userà ancora lo stesso colore spot, ma cambierà la saturazione dell'inchiostro a seconda dell'immagine bitmap madre.

  • Selezionare gli oggetti desiderati.
  • Dal menu Effetti, puntare su Sottobase e selezionare Sottobase variabile.
    • La scheda Sottobase variabile appare in DesignCentral.
      mceclip6.png
  • Impostare la dimensione dello starter nel campo Choke Distance. mceclip7.png
  • Selezionate una risoluzione dall'elenco a discesa a cui verrà applicata la base inferiore.
    mceclip8.png
  • Selezionare il colore della base dall'elenco a discesa. mceclip9.png
  • Fare clic su Apply. mceclip11.png

Trasformare un oggetto vettoriale in una sottobase

  • Selezionare l'oggetto desiderato.
  • Dal menu Arrange, puntare su Underbase e selezionare Make Underbase.
    mceclip13.png
  • Selezionare il colore della base dall'elenco a discesa e fare clic su OK.
    mceclip15.png

Separare una sottobase dagli oggetti su cui era basata

Per trasformare l'underbase in un oggetto separato e gli oggetti su cui si basava in oggetti normali:

  • Selezionare l'oggetto composto che contiene l'oggetto e la sua sottobase.
  • Dal menu Effetto, selezionare Separa sottobase.
  • In alternativa, cliccare con il tasto destro sull'oggetto e selezionare Separa sottobase

Rimuovere una Underbase

  • Selezionare l'oggetto composto che contiene l'oggetto e la sua sottobase.
  • Dal menu Effetti, selezionare Cancella sottobase.
  • In alternativa, cliccare con il tasto destro sull'oggetto e selezionare Clear Underbase

Rilasciare una Underbase ad un oggetto vettoriale

  • Selezionare gli oggetti.
  • Dal menu Arrange, punta su Underbase e seleziona Release Underbase. Questo creerà nuovamente l'oggetto come un normale oggetto vettoriale.
Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 1 su 2